Pitti Immagine Uomo, Florensiyanın beynəlxalq kişi moda sərgisi

Pitti Immagine Uomo, Florensiyanın beynəlxalq kişi moda sərgisi

Firenze, la città del Rinascimento italiano, ospita uno degli appuntamenti più attesi dagli amanti della moda maschile e non solo: si tratta di Pitti Immagine Uomo, la fiera internazionale dedicata all’abbigliamento e agli accessori uomo, che con il suo programma ricco di sfilate, presentazioni, mostre ed eventi organizzati ad hoc, rappresenta il punto di riferimento per le tendenze mondiali del menswear.

Pitti Immagine Uomo affonda le sue radici nei primi anni ‘50, quando Giovanni Battista Giorgini organizzò a Firenze il First Italian High Fashion Show, in occasione del quale le più prestigiose firme italiane presentarono i loro capi a giornalisti e compratori. Questo fu un successo straordinario, ma solo il primo passo verso la promozione della moda italiana in tutto il mondo. Pochi anni dopo venne fondato il Centro di Firenze per la Moda Italiana (CFMI), che iniziò ad occuparsi dell’organizzazione di tutte le manifestazioni e che oggi è a capo di un gruppo di società che sostengono il sistema moda italiano.

Nel frattempo anche a Roma e Milano cominciarono ad essere organizzati eventi e sfilate: la mappa della moda italiana stava prendendo forma. Firenze si consolida definitivamente come centro della moda maschile: nel 1972 nasce ufficialmente Pitti Uomo.

Nel 1989 la società Centro Moda, incaricata dal CFMI di occuparsi delle attività operative viene rinominata Pitti Immagine. La mappa della moda italiana è così completa: Milano con la moda donna, Roma con l’Alta Moda, Firenze con l’industria uomo e gli altri settori.

Il nome Pitti deriva da Palazzo Pitti: dal 1952 al 1982 infatti le sfilate si tenevano nella Sala Bianca del palazzo, un tempo residenza granducale, oggi sede di quattro diversi musei. Successivamente la fiera si spostò alla Fortezza da Basso, dove ancora oggi la sua superficie di 60 mila metri quadri accoglie gli espositori che presentano le loro novità in fatto di moda.

Oggi Pitti Immagine organizza anche altri eventi internazionali legati non solo al mondo della moda maschile, ma anche alla moda bimbo, Pitti Bimbo, e ad altri settori: filati per maglieria, innovazioni e servizi per l’industria tessile, Pitti Filati, l’enogastronomia italiana di ricerca, Pitti Taste, e profumeria, prodotti ed essenze per il corpo e la casa, Pitti Fragranze. Inoltre è presente anche a Milano con Pitti Super, il salone dedicato ad accessori e prêt-à-porter donna.

La fiera di Pitti Immagine Uomo si svolge due volte l’anno, nei mesi di gennaio e giugno, e per quattro giorni riempie la città di Firenze di fashion internazionale, attirando da tutto il mondo gli appassionati di moda. L’ultima edizione, ormai la numero 96, si è svolta dall’11 al 14 giugno 2019 e ha visto la partecipazione di 1220 marchi, di cui 549 esteri e 230 tra rientri e nuovi nomi, più di 18500 compratori e 30000 visitatori, consolidando sempre più lo spirito internazionale della fiera.

E per celebrare i 30 anni dalla fondazione di Pitti Immagine, è stata inaugurata al Museo della Moda e del Costume di Palazzo Pitti la mostra Romanzo breve di moda maschile - Trent’anni a Pitti Immagine Uomo, organizzata dalla Fondazione Pitti Immagine Discovery e aperta al pubblico dal 12 giugno al 29 settembre 2019. La collezione, formata da 500 capi di 110 diversi brand, racconta la moda uomo vista da Pitti Immagine dal 1989 a oggi ed è stata donata al Museo di Palazzo Pitti: diventerà infatti una collezione permanente, dando così possibilità ad ognuno di ammirare un vero e proprio catalogo di moda degli ultimi 30 anni.

La prossima edizione di Pitti Uomo si svolgerà dal 7 al 10 gennaio 2020.

https://www.pittimmagine.com/corporate/fairs/uomo.html