Rossorame, la moda Italiana made in Puglia

Rossorame, la moda Italiana made in Puglia

Ogni progetto stilistico è come un abito su misura: occorre seguire bene le linee e le proporzioni e capire anche la tonalità emotiva di chi hai di fronte, per fare qualcosa di davvero speciale per lui o per lei.

Così la pensa Bruno Simeone, anima creativa e fondatore di Rossorame, uno dei brand italiani di moda più interessanti degli ultimi anni, che porta avanti la tradizione di quel made in Italy che non conosce eguali nel mondo. Anche se per essere più precisi si dovrebbe parlare di made in Puglia, dato che le lavorazioni sono interamente realizzate in quella parte di regione che vanta una certa tradizione nel settore tessile: questa non può essere che una soddisfazione per Simeone, che dopo aver lavorato all’estero è tornato nel suo paese di origine, Martina Franca, per proseguire con i suoi progetti. Al suo fianco il consulente direzionale in strategia aziendale e riorganizzazione dei processi Daniele Del Genio, martinese anche lui: nel 2005 fondano Calceviva, studio di consulenza stilistica e graphic design, mentre nel 2010 è la volta di Rossorame.

Fin da subito Rossorame ha modo di farsi conoscere al grande pubblico: viene infatti scelto da Dolce&Gabbana come brand emergente internazionale per il progetto Spiga2, l’esclusiva boutique-vetrina che la maison dedica ai nuovi talenti del fashion.

Questa è l’occasione giusta per affacciarsi alla stampa e per essere notati dalle celebrities italiane. L’imprenditrice digitale e influencer Chiara Ferragni, la nuotatrice primatista mondiale Federica Pellegrini, l’attrice Ilaria Spada, per citarne alcune, decidono di vestire Rossorame: adulte e in carriera, rispecchiano a pieno il tipo di donna alla quale il brand pugliese si rivolge, tutte con un proprio stile ma accomunate sempre dalla raffinatezza.

Rossorame rappresenta la fusione ideale tra haute-couture e prèt-à-porter, offrendo dei capi dalla silhouette inedita per il giorno e tubini e abiti sofisticati impreziositi da dettagli handmade per la sera. Ogni capo è ideato e concepito come un’opera d’arte, creato con tessuti straordinari, strascichi, trasparenze e ricami.

Simeone e Del Genio sono entusiasti di affrontare le future sfide del mercato della moda e guardano con interesse verso paesi emergenti quali Russia, Georgia e soprattutto Azerbaijan. A Baku infatti hanno avuto la possibilità di presentare il proprio brand in occasione dell’Italian Design Day 2019, organizzato dall’Ambasciata Italiana in Azerbaijan in collaborazione con l’ufficio ICE di Baku e con il patrocinio di Pasha Bank. Per questa edizione dedicata alla moda, all’artigianato e al design italiani, CNA Federmoda ha selezionato alcuni dei più interessanti brand per partecipare a questo evento, e Rossorame è stato uno di questi.

Il primo giorno, durante l’esclusivo evento Senses of Italy, gli stupendi abiti Rossorame, esaltati dai magnifici gioielli dei marchi italiani, hanno conquistato il pubblico nella splendida cornice dello Stone Chronicle Museum.

Nel corso della seconda giornata, si è tenuta una mostra dedicata al design e alla creatività italiani, nella quale Rossorame ha presentato le sue nuove borse artigianali.

Il successo ottenuto è un buon punto di partenza per consolidare la presenza a Baku dei due giovani, i quali puntano a proseguire i rapporti con l’Azerbaigian, lanciando delle iniziative di formazione nell’ambito della moda.

La prossima collezione autunno-inverno 2019/20 si chiama Fluo Shape e si tratta di una rivisitazione contemporanea del grunge anni 90. Il colore protagonista è il giallo fluo, proposto in più materiali per evidenziare ed esaltare le particolarità e i dettagli dei capi della collezione, dai maxi capispalla alle camicie dai colletti e polsini in pvc.

Scritto da Rita Pistore