Valentino Rossi, 9 volte campione del mondo

Valentino Rossi, 9 volte campione del mondo

Il miglior pilota di motociclismo di tutti i tempi, divenuto una vera e propria icona delle corse non solo in Italia ma in tutto il mondo.

Rossi si appassiona al mondo delle corse da bambino, ispirato dal padre Graziano, già pilota prima di lui. Dopo i go-kart e le minimoto, il giovane Rossi si dedica alle due ruote, iniziando a gareggiare nei campionati nazionali per poi esordire nel 1996 nel motomondiale categoria 125 cc in Malesia. L’anno seguente vince il campionato mondiale divenendo il pilota più giovane a vincere il titolo nella categoria 125 cc. Questo è solo l’inizio della grande ascesa di Rossi.

Nel corso della sua brillante carriera sportiva che dura da più di vent’anni infatti, Rossi ha conquistato ben 9 campionati del mondo. Oltre al campionato 125 cc nel 1997, Rossi ha vinto un mondiale 250 cc nel 1999, un mondiale 500 cc nel 2001 e 7 MotoGP nel 2002, 2003, 2004, 2005, 2008 e 2009. Nei suoi primi anni ha corso con Aprilia, nel 2000 è approdato a Honda e poi nel 2004 è passato a Yamaha, con due anni in sella a Ducati nel 2011 e 2012.

Come ogni campione che si rispetti, anche Valentino Rossi ha i suoi segni distintivi: il colore giallo, il numero 46, usato dal padre prima di lui e mai sostituito, la tartaruga portafortuna e infine il suo soprannome The Doctor, il Dottore, affibbiatogli dagli amici a causa della sua attenzione che da sempre riserva nella preparazione della moto prima di ogni gara.


Fuori Tavullia, il paese dove Rossi vive, il campione ha costruito il Ranch, la sua pista privata, dove ha anche istituito la VR46 Riders Academy, una scuola per giovani talenti delle corse, le future promesse del motociclismo italiano.

Nonostante i quarant’anni, Valentino Rossi mantiene quel genuino entusiasmo che lo accompagna fin da bambino, continuando a trasmettere il suo amore per le moto anche al grande pubblico e ai suoi numerosi fan che a ogni gara tornano sugli spalti dei circuiti per sostenerlo e godersi uno spettacolo di adrenalina. In particolare all’autodromo del Mugello, considerata la sua “casa”, Rossi ritrova il caloroso pubblico italiano unito dalla passione nazionale per le corse.

Dal 1996 il campione è supportato dal fedele Valentino Rossi Fan Club, costituito inizialmente da un gruppo di amici di Tavullia. Celebri sono diventate le gag organizzate dal fan club e alle quali Rossi partecipa alla fine delle gare per festeggiare. Una volta venne fermato a bordo pista da due vigili che gli fecero la multa per eccesso di velocità… Era uno scherzo, ma molti hanno creduto fosse vero!

Rossi ha regalato emozioni e imprese che verranno ricordate nella storia delle corse, come per esempio il sorpasso ai danni del compagno Jorge Lorenzo all’ultima curva del Gran Premio di Catalogna del 2009, dopo un inseguimento all’ultimo giro.


Valentino Rossi VS Jorge Lorenzo, Catalunya 2009 - Maveest

Valentino Rossi è destinato a diventare una vera e propria leggenda del mondo sportivo italiano e mondiale, ma nonostante i 234 podi del motomondiale raggiunti finora, non ha ancora intenzione di fermarsi e soprattutto di appendere il casco al chiodo!

di Rita Pistore

02 Aprile 2020